blip
Romano Ravasio, Jiten Thukral (Thukral & Tagra) e Antonio Stellatelli, all'inaugurazione della mostra "Paris-Delhi-Bombay" al Centre Pompidou, Parigi
Zhang Dali, Romano Ravasio e Manuela Lietti a Beijing nello studio dell'artista
Romano Ravasio e il collezionista indiano Anurag Khanna, conferenza all'Istituto Italiano di Cultura di New Delhi
Romano Ravasio durante l'installazione di un'opera di Zhang Dali commissionata da Art Consulting per una collezione privata
Romano Ravasio nello studio dello scultore Andrea Cereda
Romano Ravasio mentre effettua l'analisi al microscopio di un dipinto

Consulente d’arte. Esperto in tendenze del mercato dell’arte, è specializzato nella creazione e cura di grandi collezioni.

Attento testimone delle profonde trasformazioni del mercato dell’arte negli ultimi vent’anni, instancabile viaggiatore, ha maturato una grande esperienza nell’analisi delle tendenze artistiche, alimentata dal continuo confronto con i più grandi artisti attivi sulla scena internazionale.

Profondo conoscitore delle problematiche legate alla falsificazione delle opere d’arte, è stato tra i primi in Italia a essersi specializzato nel restauro d’arte contemporanea, realizzando interventi sperimentali per importanti musei.

È stato per dieci anni curatore della collezione del Museo Treccani, a Milano, per quattro anni della collezione della Fondazione Francesco Pellin, a Varese, e per tre anni della collezione della Fondazione Bandera, a Busto Arsizio.
In India, a New Delhi, ha collaborato con la Birla Academy al progetto di un nuovo museo.
Dirige gli Archivi di Corrente, un progetto di studio comparato dei protagonisti del movimento di Corrente.

Lo studio delle collezioni private. Dopo un’esperienza maturata nei più importanti musei europei, con Marina Pizziolo ha fondato nel 1995 Art Consulting, società che per prima in Italia ha applicato le regole critico scientifiche della gestione museale alla creazione e cura di grandi collezioni, giunte spesso al prestigioso traguardo della presentazione al pubblico. Tra le mostre e le pubblicazioni monografiche che ha curato ricordiamo:
Pizziolo, M & Ravasio, R 2013, This is not propaganda. Arte Contemporanea italiana. Collezione Antonio Stellatelli, L’Artistica, Savigliano;
Pizziolo, M & Ravasio, R 2012, The Indian Renaissance. A research project on the new frontiers of art, L’Artistica, Savigliano;
Pizziolo, M & Ravasio, R 2009, Zhang Dali. Il sogno proibito della nuova Cina, Argo, Torino;
Pizziolo, M & Ravasio, R 2007, Arte italiana contemporanea. New Entries, Arte-2000, Milano.

La sua esperienza scientifica, maturata in ambito museale, costituisce la base per la soluzione di tutte le problematiche inerenti alla creazione e la gestione di una grande raccolta d’arte, come l’allestimento di collezioni, la pianificazione di interventi di manutenzione e restauro, la progettazione di archivi e depositi monitorati o l’esecuzione di accurate indagini, volte all’epurazione di falsi.
Grazie alla sua esperienza nell’analisi delle tendenze del mercato dell’arte e allo studio delle correnti artistiche in via di affermazione, soprattutto nei paesi emergenti, è responsabile delle acquisizioni in prestigiose collezioni internazionali.

I nuovi progetti. Nell’ambito del progetto di espansione internazionale di Art Consulting, si occupa dello studio dei mercati emergenti.
Attualmente è impegnato nella direzione grandi progetti con istituzioni pubbliche in India ed Emirati Arabi.
In particolare, dal 2013 sta lavorando per il governo di Abu Dhabi alla collezione d’arte site specific per il nuovo campus della New York University a Saadiyat island. Mentre per il governo di Dubai sta sviluppando vari progetti di arte pubblica nell’ambito di Expo 2020 Dubai.

I musei. In qualità di restauratore ha collaborato in occasioni di mostre con: Galleria d’Arte Moderna, Milano; Palazzo Reale, Milano; Triennale, Milano; Museo della Permanente, Milano; Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma; Castel Sant’Angelo, Roma; Palazzo Grassi, Venezia; Galleria d’Arte Moderna, Bologna; Galleria d’Arte Moderna, Bergamo; Palazzo Strozzi, Firenze; Palazzo Vecchio, Firenze; Tate Modern, Londra; Nationalgalerie, Berlino; Musée Picasso, Parigi; Puškin Museum, Mosca; Museum Moderner Kunst, Vienna; Galleria d’Arte Moderna, Lugano; Moderna Museet, Stoccolma; Nasjonalgalleriet, Oslo; Musée d’art moderne e contemporain, Nizza; Fondation Vasarely, Aix en Provence; Louisiana Museum, Humlebaek.